Indice del forum turbo1sport
Puoi personalizzare questo spazio dopo esserti autenticato come admin, utilizza la password ricevuta in email e dopo utilizza il link nel fondo pagina.
 
 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

kome mettere in fase asse a camme

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> elaborazione Fiat 500 - Fiat 126
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Ads






Inviato: Ven Ott 24, 2014 10:47 pm    Oggetto: Ads

Top
ginevra93



Registrato: 20/04/12 10:48
Messaggi: 6

MessaggioInviato: Dom Apr 22, 2012 12:57 pm    Oggetto: kome mettere in fase asse a camme Rispondi citando

ho acquistato un asse a camme 35/75 sul e ci sone le spiegazioni di come metterlo in fase ecc ecc ma nn so kome fare nn lo mai fatto.. ce scritto ASP H7,20 SCR H7,20 e poi ce scritto calettamento al PMS ASP 1,85 kosa vuol dire..? e infine ce scritto Assicurarsi,in oltre,a valvola completamente aperta,la valvola stessa scorra almeno di 2mm prima ke la molla vada a pacchetto
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
turbo1sport
Site Admin


Registrato: 21/12/07 18:41
Messaggi: 1387
Residenza: Sora

MessaggioInviato: Mar Apr 24, 2012 10:53 am    Oggetto: fase della distribuzione Rispondi citando

Ciao ginevra93
Sono contento per la tua iscrizione nel nostro forum
L’argomento cammes è molto complesso
- Cerco di entrare nell’argomento e uscirne con chiarezza
- Se rilevate errori avvisatemi che li correggiamo purtroppo ho scritto il tutto velocemente
- Le cammes hanno tutte un cartellino che ci indica le sue caratteristiche;
- Rispondo alla domanda posta da ginevra93
- Il cartellino di una 35-75 riporta i dati:
- gioco punterie ASPIRAZIONE a FREDDO mm 0,25
- gioco punterie SCARICO a FREDDO mm 0,25
- ASPIRAZIONE e SCARICO profilo 010 ( ogni costruttore progetta un proprio profilo del bocciolo al fine di ottenere il max del rendimento
- Faccio notare che ancora oggi dei profili realizzati da noti produttori sono ancora un mistero)
- Il profilo ci indica la forma del bocciolo ove scorre il bicchierino che poi aziona l’apertura della valvola
- Ci sono profili con salite rapide la punta molto stretta di circa mm 2 e poi ancora la discesa molto rapida
- Ci sono profili con salite arrotondate che accompagnano l’alzata e allungano il tempo di apertura e poi la punta molto ampia di circa 5- 6 mm che tiene più tempo le valvole aperte alla massima alzata e poi la discesa sempre dolce che accompagna la valvola alla chiusura con delicatezza e per più tempo
- ( H mm 7,25 indica l’alzata max delle valvole)
- (Angolo di lavoro 290° ci indica il periodo di tempo in cui le valvole rimangono aperte per completare lo scoppio
- Aspirazione e scarico calettamento al PMS 1,85 a 110° ci indica l’incrocio in fase di lavaggio o di bilancio delle valvole a punto morto superiore
- Rapporto tra una cammes da corsa e una stradale 110° ci indica che è una cammes stradale
- - 100° - 103°- o 105° sono cammes da competizione in pratica quando il valore si avvicina a 100°ci indica che è da competizione
- Incrocio 1,85 ci indica che è stradale
- Esempio una da competizione tipo 58-86-86-58 a 104° con incrocio di 4,15
- in pratica quando il valore di incrocio si avvicina a 5 ci indica che è da competizione
- Preciso che la 35-75- 75-35 è una cammes simmetrica perche sia aspirazione che lo scarico hanno lo stesso profilo
- Esempio di una cammes asimmetrica 45-75-77-47 perche non riporta le stesse misure come profilo tra aspirazione e scarico
-
- Il mercato offre tanti profili in ghisa o in acciaio
- Le cammes in ghisa sono affidabili e durissime perche trattate con tempera ad induzione
- Le cammes originali fiat delle fiat 500 o fiat 126 sono in ghisa e sono anni che girano anche condizioni estreme e non si consumano ma si usurano solo se girano senza olio
- - consiglio a tutti di provare a scalfire con una lima o con il tornio con utensile al vidia una cammes in ghisa vi accorgete che non si riesce a farlo per scalfirla occorre la mola
- Le cammes in acciaio non vi è dubbio sono migliori rispetto a quelle in ghisa
- È importante quando si applica una nuova cammes sostituire tutti i bicchierini e pulire bene gli alloggi ove scorrono sempre i bicchierini
- Gli alloggi vanno necessariamente puliti perche la nuova cammes ha una diversa alzata e se i bicchierini lavorano in una zona sporca possono grippare

Produttori diversi
- In Italia ci sono tanti produttori di cammes che utilizzano metodi diversi per realizzarle
- Il metodo con rettifica a controllo numerico con unica lavorazione di tutti i boccioli senza mai rimuovere la cammes è il più affidabile e preciso
- Metodo con rettifica di un bocciolo per volta quindi la cammes va rimossa altre 3 volte per essere finita non preciso
- Metodo con rettifica di 2 boccioli per volta quindi la cammes va rimossa 1 sola volta per essere finita non preciso
- Metodo a copiare senza mai rimuovere la cammes è preciso
- - metodo a copiare un bocciolo o 2 per ogni volta non è preciso
- Metodo a mano con scarsetta non è preciso
- Metodo con riprofilatura di una cammes originale abbassando il baricentro è incerto il risultato
- Metodo con riprofilatura di una cammes originale con riempimento tramite saldatura dei boccioli non affidabile
Esempio pratico di perche una cammes è detta sfasata
- se saliamo una scalinata con 4 scalini (li rapportiamo dopo ai 4 boccioli della cammes)
- Il primo scalino è alto cm 17
- Il secondo è cm 12
- Il terzo è cm 22
- Il quarto è cm 19
- È certo che incontriamo difficoltà a salire comodamente perche la scalinata è sfasata in rapporto di quote dei 4 scalini
- Quindi bisogna chiamare un muratore che ripartisce i 4 scalini per renderli più agibili
- Quindi una cammes non precisa ha i 4 boccioli posizionati in asse non corretto quindi il motore fa fatica a girare
- quindi per cercare di correggere o centrare oppure fasare la cammes occorre asolare la corona della distribuzione
- altro metodo per correggere la sfasatura senza asolare
- possiamo registrare la prima valvola di aspirazione a mm 0,15
- la seconda di scarico fino a 0,40
- - la terza di aspirazione a 0,25
- - quarta di scarico minimo a 0,20 o 0,30
- Quindi possiamo oscillare con il gioco delle valvole per correggere la sfasatura dei boccioli a partire da 0,15 fino a se occorre 0,45 ( esempio della scala)
- quindi una cammes che ha i boccioli giustamente ripartiti in asse non occorre fasarla
- bisogna stare attenti che i kit catena della distribuzione a volte presentano alcuni difetti o la catena rimane troppo tirata o molto lenta oppure i punti di riferimento sono fuori linea
- se la catena rimane troppo tirata contribuisce ad usurare rapidamente la boccola alloggio cammes
- - se la catena è troppo lenta vizia la fase della cammes
- per fasare una cammes occorre un disco graduato e 3 comparatori ed ESPERIENZA
- il disco graduato si applica sul volano rispetto al PMS
- 2 comparatori si applicano sulle 2 valvole asp e scarico in fase di bilancio
- - il terzo comparatore si applica avvitato al posto della candela per verificare il movimento del pistone a PMS
- premetto che utilizzo per applicare una cammes solo tre comparatori
- primo utilizzo cammes precise le applico rispettando i punti standard della distribuzione
- poi registro bene le valvole
- porto i pistoni a punto morto superiore con il primo cilindro in fase di scoppio e il secondo in bilancio perfetto
- quindi verifico che è tutto preciso al PMS e bilancio ( rispetto al primo cilindro)
- poi faccio ruotare nel senso di rotazione l’albero motore e porto i pistoni a punto morto superiore con il secondo cilindro in fase di scoppio e il primo in bilancio perfetto
- quindi verifico che è tutto preciso PMS e bilancio rispetto al secondo cilindro
- è chiaro che se rilevo una differenza di quote tra il primo e secondo cilindro sono costretto ad asolare la corona per cercare di recuperare il difetto
- come esempio se il primo cilindro è in bilancio perfetto rispetto al PMS
- - ma il secondo cilindro bilancia 1 mm prima del PMS
- - sono costretto ad asolare per difetto portando sia il primo che il secondo cilindro a bilanciare a mm 0,5 prima del PMS
- Oppure registro le valvole tipo scalinata
- Quindi dobbiamo considerare un motore della 500 come se fossero 2 motori che girano ognuno per proprio conto
- Se lascio il secondo cilindro che bilancia 1 mm primo del PMS si verifica che il primo cilindro eroga come esempio 20 cv ma il secondo ne tira fuori 15 e poi possono anche toccare le valvole sul pistone
- premetto che con una testata spianata molto per portare il rapporto di compressione a misura ideale se si asola la corona superando i 10° in fase di bilancio le valvole toccano sui pistoni quindi vanno fatte poi le asole sulla testa del pistone per evitare che si piegano le valvole
- quindi con un rapporto di compressione di circa 1/11 in fase di bilancio la distanza delle valvole e pistone è di circa 1,5- max 2 mm
- - da considerare che a circa 8.000 giri le valvole allungano la loro corsa di circa 1 mm avvicinandosi ancora di più al pistone per effetto di inerzia
- Se si fa un fuori giri si allungano di corsa anche 2-3 mm ecco perche o si piegano oppure si spezzano le valvole
- Quindi asolare la corona è pericoloso va controllato con cura la distanza tra il pistone e le valvole in fase di bilancio
- Per controllare la distanza tra valvole e pistone in fase di bilancio fare leva sul bilanciere e controllare quanti di mm di corsa compie ancora la valvola per toccare al pistone
- Un altro fattore importante controllare che in apertura max le molle valvole non vanno a pacco
- Se le molle vanno a pacco causano il consumo dei boccioli ed altri gravi problemi
- A pacco significa che le spire delle molle in compressione tutte si toccano e arrivano a fine corsa impedendo alla valvola di aprirsi fino alla corsa azionata dalla cammes in apertura
- Quindi controllare sempre che la corsa delle valvole sia corretta senza impedimenti
- - bisogna stare attenti anche alle guide valvole se posizionate non correttamente posso impedire alla valvola di aprirsi perche gli scodellini in fase di apertura toccano alle guide
- Controllare anche che le boccole alloggio cammes non siano usurate altrimenti causano la perdita di pressione olio
- Ancora se una cammes alza mm 7 la valvola compie una corsa di mm 10,5
- -perche il bilanciere amplifica la corsa di mm 1,5
- Controllare l’alloggio della pompa olio e che non vi siano rigature che poi causano la perdita di pressione
- Difetti che ho rilevato dalle varie tipologie di cammes che si trovano nel mercato
- Alcune si sono spezzate a centro
- Altre si sono usurati i boccioli rapidamente
- I 4 fori filettati per bloccare la corona dentata non allineati
- L’alloggio scanalato che aziona la pompa olio non corretto al momento che si applica il carter si blocca il movimento
- Riepilogo
- Se si utilizza una cammes e un kit distribuzione entrambi precisi non occorre fasare basta rispettare i punti standard della distribuzione
- Ma alcuni noti preparatori con cui ho parlato a lungo di questo argomento sostengono che anticipando la distribuzione di 5° il motore rende di più
- Altri ancora sostengono che ritardando dai 5-7° il motore è meno aggressivo ai bassi ma gira più forte agli alti
- Quindi ognuno di noi ne parla sempre con pareri diversi e con tanto mistero
- Ma preciso che la cammes non è poi come si vuole far credere che sia la causa di perdite di potenza o di scarso rendimento di un motore
- Il motore è composto anche di altri elementi che contribuiscono ad ottenere più energia
saluti a tutti
zio

_________________
turbo1sport
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
ginevra93



Registrato: 20/04/12 10:48
Messaggi: 6

MessaggioInviato: Dom Giu 24, 2012 4:03 pm    Oggetto: messa in fase asse a kamme Rispondi citando

Ti ringrazio ma avresti foto da postare e spiegarmi più in parole povere la messa in fase...un pò troppo tecnico e puoi farlo kon kalma nn ho fretta....poi ho preparato un motore 650 kon valvole 30 35...kon rapporto compressione 11,5 e il volano kon mezzo kilo in meno e asse a kamme 35 75..ma tira troppo agli alti poi mo misurato il rapporto di compressione kon l'attrezzo e arriva a nove è possibile ..? può essere ke la rettifica ha sbagliato il rapporto di compressione..?
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
ginevra93



Registrato: 20/04/12 10:48
Messaggi: 6

MessaggioInviato: Dom Giu 24, 2012 4:25 pm    Oggetto: Rispondi citando

in parole povere mi puoi spiegare cosa vuol dire o mi fai un esempio più preciso riguardo a questa parte.. Aspirazione e scarico calettamento al PMS 1,85 a 110° ci indica l’incrocio in fase di lavaggio o di bilancio delle valvole a punto morto superiore kome si può misurare
Crying or Very sad e mi scusi il disturbo
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
turbo1sport
Site Admin


Registrato: 21/12/07 18:41
Messaggi: 1387
Residenza: Sora

MessaggioInviato: Dom Giu 24, 2012 5:25 pm    Oggetto: fase cammes Rispondi citando

ciao ginevra
se la tua 35-75 gira troppo in alto penso che abbia un'altra gradazione
- una 35-75 è specifica che tira bene ai bassi con un carburatore piccolo o originale
- non confondere il rapporto di compressione con la compressione
- con lo strumento tu hai misurato la compressione
- il rapporto di compressione si misura inseredo liquido nella camera di scoppio fino al riempimento a bordo candela
- se vuoi misurare la tua cammes ti occorre un goniometro e 2 comparatori
- ma se non sei pratico ti rimarra difficile misurare la cammes ache con il goniometro
- ti consiglio di rivolgerti a qualcuo della tua zona che lo sa fare e cerca di imparare la tecnica infilando gli occhi
stammi bene
zio

_________________
turbo1sport
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
ALEXRACING



Registrato: 06/01/08 11:53
Messaggi: 775

MessaggioInviato: Dom Giu 24, 2012 9:08 pm    Oggetto: Rispondi citando

ciao ginevra93
stai toccando uno dei temi piu' ostici della preparazione motoristica. se non hai la minima esperienza segui il consilgio dello zio: fai fare il lavoro a chi è competente ed impara le varie fasi del procedimento. a parole in un forum non si riesce proprio a spiegarlo.
saluti. Very Happy Very Happy Very Happy
Top
Profilo Invia messaggio privato
ginevra93



Registrato: 20/04/12 10:48
Messaggi: 6

MessaggioInviato: Lun Giu 25, 2012 12:59 pm    Oggetto: Rispondi citando

bò io nn kapisco l'asse a kamme è stato preso da 500 mania ha le marcie lunghe anke a me avevano detto ke doveva tirare ai bassi boo.Tt troppo strano kon la terza fa 95 e ci vuole un pò di tempo per arrivarci..
Evil or Very Mad
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
ginevra93



Registrato: 20/04/12 10:48
Messaggi: 6

MessaggioInviato: Lun Giu 25, 2012 1:07 pm    Oggetto: Rispondi citando

e poi ho intenzione di elaborare al massimo un 595....cosa okkore fare per farlo spingere forte...?
Top
Profilo Invia messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> elaborazione Fiat 500 - Fiat 126 Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
c d
e

“ turbo1sport” Autoricambi - olio Bardahl- ricambi per auto moderne e d’epoca (Sora FR) - sito web in allestimento www.sorajet.it - forum: http://turbo1sport.forumup.it - negozio ebay - http://stores.ebay.it/turbo1sportautoricambi - P.Iva 02626710608


Powered by phpBB © 2001, 2005 phpBB Group
phpbb.it

Abuse - Segnalazione abuso - Utilizzando questo sito si accettano le norme di TOS & Privacy.
Powered by forumup.it forum gratis free, crea il tuo forum gratis free ora! Created by Hyarbor & Qooqoa - Auto ICRA

Page generation time: 0.142